Sabato 6 marzo alle ore 10:00 sarà trasmessa la nuova puntata della trasmissione del prof. Giovanni Fighera intitolata “LA BELLEZZA SALVERÀ IL MONDO. La bellezza ci educa l’uomo e ci rende migliori”. È necessario essere educati alla bellezza, ancor più in un mondo come quello contemporaneo in cui sembrano dominare il brutto e il trash a cui spesso ci siamo abituati.

Nella puntata odierna indagheremo la prospettiva sull’arte tipica dell’Estetismo, del Positivismo-Naturalismo e dell’epoca medioevale (Dante).
Esiste una concezione di estetica autonoma, svincolata da tutto e assoluta oppure l’opera d’arte, strumento che veicola la bellezza, è comunque e sempre religiosa, o comunque «metafisica» (come la definirà T. S. Elliot), perché ci interroga sul Mistero e risollecita ogni volta la profondità del cuore dell’uomo? La percezione montaliana che “Tutte le cose portano scritto più in là” può a pieno titolo attribuirsi alla vera arte, che non può essere davvero tale se non spalanca all’orizzonte infinito. Nella «Lettera agli artisti» san Giovanni Paolo II sottolinea che fondamentale è la connessione tra la disposizione morale e quella artistica.