altNel Medioevo il lago d’Orta (provincia di Novara, in Piemonte) era chiamato lago di San Giulio. Il Santo greco, con il fratello Giuliano, era giunto sulle coste del Cusio sul finire del IV secolo, intraprendendo  un’intensa opera di evangelizzazione di tutta la zona che gli fece meritare il titolo di patrono dei muratori per l’elevato numero di chiese da lui erette. La tradizione vuole che la basilica a lui intitolata sull’omonima isola fosse l’ultima sua fatica, per l’esattezza la centesima. Scavi archeologici hanno evidenziato tracce di un antico edificio, una piccola cappella con un’unica abside. Il tempio subì, nei secoli successivi, notevoli trasformazioni così come l’attuale chiesa costruita nel XII secolo e successivamente modificata.