I PROMESSI SPOSI

Dietro le quinte del grande romanzo

Dietro le quinte del grande romanzo è una rilettura del capolavoro
di Alessandro Manzoni al di là di schemi e letture cristallizzate
dell’opera, nella prospettiva di cogliere il sugo della storia,
episodio dopo episodio, alla ricerca di risposte su tante curiosità.

GIOVANNI FIGHERA

Insegnante di italiano e latino nei Licei, giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e blogger, Giovanni Fighera collabora con il dipartimento di Filologia moderna dell’Università degli Studi di Milano e con alcune testate giornalistiche e radio. Oltre a La ragione del cuore ha un altro blog personale: Il sugo della storia (su Tempi.it). Su Radio Maria conduce la trasmissione In viaggio con Dante verso le stelle. Su Radio 5.9 conduce trasmissioni di sua ideazione con cadenza settimanale.
Leggi tutto…

ULTIMI LIBRI

Fatti ispirare dagli ultimi libri usciti!

I promessi sposi. Dietro le quinte del grande romanzo

I promessi sposi. Dietro le quinte del grande romanzo è una rilettura del capolavoro di Alessandro Manz ...

In uscita lunedì 13 settembre 2021 il nuovo libro DANTE E PETRARCA. IL DUELLO

Conosciamo la vita di Petrarca con maggiore profondità di quanto si conoscano le vicende degli uomini vi ...

Principato – La divina Commedia

SCHEDA DEL LIBRO Perché leggere la Commedia, a più di settecento anni dalla sua composizione? Il capo ...

In uscita a settembre PARADISO. IN VIAGGIO CON DANTE VERSO LE STELLE

Il Paradiso è una cantica bellissima che conduce Dante nel luogo in cui il desiderio di felicità e di s ...

PIRANDELLO IN CERCA D’AUTORE

SCHEDA DEL LIBRO Alla riscoperta di Pirandello al di là degli schemi, delle forzature, dei pregiudizi d ...

PARADISO: ANDATA E RITORNO. IN VIAGGIO CON DANTE

SCHEDA DEL LIBRO Qual è la cantica più bella? Come inoltrarsi nel nuovo linguaggio del Paradiso dantes ...

TRA I BANCHI DI SCUOLA

PREFAZIONE DI MARIA GLORIA RIVA Storie, volti e suggestioni. È l’ossatura di questo libro: entri pi ...

IL MATRIMONIO DI RENZO E LUCIA

«I giovani debbono leggerlo»: così si è espresso papa Francesco in una delle sue catechesi sul matrim ...

TRE GIORNI ALL’INFERNO. In viaggio con Dante

Quando concepì Dante la stesura della Commedia? Davvero gli ultimi tredici canti del Paradiso erano anda ...

IL PURGATORIO: RITORNO AL PARADISO PERDUTO

Davvero il Purgatorio è un’invenzione medievale, come sosteneva Le Goff? Quali testi letterari prima d ...

Che cos’è, dunque, la felicità, mio caro amico?

PREFAZIONE DI MONS. LUIGI NEGRI Carissimo Giovanni, ti ringrazio di avermi fatto leggere in antepri ...

LA BELLEZZA SALVERA’ IL MONDO

PREFAZIONE DI STEFANO ZECCHI E’ un libro coraggioso, che sa interrogare la tradizione e testimoniarl ...

Segui le trasmissioni su:
Radio Maria

Segui le trasmissioni su:
Radio Vaticana

Segui le trasmissioni su:
Radio 5.9

Ascolta:
Audio Book

ULTIMI ARTICOLI

Ultimi Appuntamenti

Giovedì 23 giugno ore 10:30. I PROMESSI SPOSI E IL SUGO DELLA STORIA su...

Giovedì 23 giugno ore 10:30. I PROMESSI SPOSI E IL SUGO DELLA STORIA su Radio Maria. Il titolo della puntata di oggi è RENZO A MILANO E LA RIVOLTA DI SAN MARTINO.

DESENZANO 27 maggio 2022 ore 15. COME PREPARARSI AL TEMA DI ITALIANO

Vale l’antica regola di retorica Rem tene, verba sequentur (ovvero «conosci gli argomenti, le parole seguiranno»), che risale addirittura secondo la tradizione a Catone il Censore. Cicerone era ben consapevole della veridicità del detto. Non è possibile separare la competenza dalla cultura, come sostiene talvolta la prassi pedagogica contemporanea. Scegli l’argomento che conosci meglio.

RADIO MARIA 28 aprile 2022 ore 10:30. LA SVENTURATA NON RISPOSE E MORÌ IN...

Nel romanzo non solo non compare il nome della monaca, che era a Manzoni sconosciuto, ma neppure quello del casato. Per quale motivo lo scrittore operò questa omissione? Forse per non ledere il nome della casata della monaca? Non crediamo che le ragioni possano essere queste. Nell’Ottocento la famiglia nobiliare in questione era in grave declino. L’ipotesi più attendibile è che Manzoni volesse rispettare il lavoro e l’opinione dell’arcivescovo Federigo Borromeo che intrattenne un lungo rapporto epistolare con la monaca e che era profondamente convinto del cambiamento di quella donna che condusse dopo il processo una vita di stenti e di penitenza.             La lettura degli atti riserva non poche sorprese.