PARADISO

In viaggio con Dante verso le stelle

Il Paradiso è una cantica bellissima che conduce Dante
nel luogo in cui il desiderio di felicità e di salvezza di ogni
uomo si compie, i drammi e i problemi appaiono nella
luce definitiva di Dio, che è amore e verità insieme.

GIOVANNI FIGHERA

Insegnante di italiano e latino nei Licei, giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e blogger, Giovanni Fighera collabora con il dipartimento di Filologia moderna dell’Università degli Studi di Milano e con alcune testate giornalistiche e radio. Oltre a La ragione del cuore ha un altro blog personale: Il sugo della storia (su Tempi.it). Su Radio Maria conduce la trasmissione In viaggio con Dante verso le stelle. Su Radio 5.9 conduce trasmissioni di sua ideazione con cadenza settimanale.
Leggi tutto…

ULTIMI LIBRI

Fatti ispirare dagli ultimi libri usciti!

In uscita lunedì 13 settembre 2021 il nuovo libro DANTE E PETRARCA. IL DUELLO

Conosciamo la vita di Petrarca con maggiore profondità di quanto si conoscano le vicende degli uomini vi ...

Principato – La divina Commedia

SCHEDA DEL LIBRO Perché leggere la Commedia, a più di settecento anni dalla sua composizione? Il capo ...

In uscita a settembre PARADISO. IN VIAGGIO CON DANTE VERSO LE STELLE

Il Paradiso è una cantica bellissima che conduce Dante nel luogo in cui il desiderio di felicità e di s ...

PIRANDELLO IN CERCA D’AUTORE

SCHEDA DEL LIBRO Alla riscoperta di Pirandello al di là degli schemi, delle forzature, dei pregiudizi d ...

PARADISO: ANDATA E RITORNO. IN VIAGGIO CON DANTE

SCHEDA DEL LIBRO Qual è la cantica più bella? Come inoltrarsi nel nuovo linguaggio del Paradiso dantes ...

TRA I BANCHI DI SCUOLA

PREFAZIONE DI MARIA GLORIA RIVA Storie, volti e suggestioni. È l’ossatura di questo libro: entri pi ...

IL MATRIMONIO DI RENZO E LUCIA

«I giovani debbono leggerlo»: così si è espresso papa Francesco in una delle sue catechesi sul matrim ...

TRE GIORNI ALL’INFERNO. In viaggio con Dante

Quando concepì Dante la stesura della Commedia? Davvero gli ultimi tredici canti del Paradiso erano anda ...

IL PURGATORIO: RITORNO AL PARADISO PERDUTO

Davvero il Purgatorio è un’invenzione medievale, come sosteneva Le Goff? Quali testi letterari prima d ...

Che cos’è, dunque, la felicità, mio caro amico?

PREFAZIONE DI MONS. LUIGI NEGRI Carissimo Giovanni, ti ringrazio di avermi fatto leggere in antepri ...

LA BELLEZZA SALVERA’ IL MONDO

PREFAZIONE DI STEFANO ZECCHI E’ un libro coraggioso, che sa interrogare la tradizione e testimoniarl ...

Che cos’è mai l’uomo, perchè di lui ti ricordi?

«Questo libro di Giovanni Fighera entra nel vivo della crisi della modernità, e analizza i fondamenti c ...

Segui le trasmissioni su:
Radio Maria

Segui le trasmissioni su:
Radio Vaticana

Segui le trasmissioni su:
Radio 5.9

Ascolta:
Audio Book

ULTIMI ARTICOLI

Ultimi Appuntamenti

Aperitivo letterario 10 – Foscolo e la nostalgia della fede perduta

La sua ansia religiosa è espressione del desiderio e dell’aspirazione a trovare la vera patria, quella che mai perderemo. Sarà evidente nella lettura dell’Ortis. Formatosi una solida cultura classica e illuministica, Foscolo palesa nelle lettere e nelle opere una costante nostalgia della fede perduta. È l’argomento di questo aperitivo letterario.

I PROMESSI SPOSI E IL SUGO DELLA STORIA giovedì 23 settembre 2021 alle 10:30.

Su Radio Maria I PROMESSI SPOSI E IL SUGO DELLA STORIA giovedì 23 settembre 2021 alle 10:30. Entrano in scena Lucia ed Agnese. Lucia è una...

RAVENNA. Congresso internazionale dantesco 2021- Dante 700. Il viaggio di Dante nello spazio e...

Dante è approdato nel suo viaggio a vedere il punto più lontano dalla Terra e nel contempo il punto più lontano nel tempo, il momento iniziale. Il viaggio di Dante è stato di duplice natura: nello spazio (verso l’Empireo) e nel tempo (verso l’incarnazione e verso la nascita dell’universo). Da un lato il poeta si è mosso dalla Terra (in particolare dalla selva oscura ubicata a Gerusalemme) verso il centro della Terra e poi sul Purgatorio e poi di Cielo in Cielo fino a giungere all’Empireo e alla Candida rosa: un viaggio dalla Terra fino ai confini dell’universo. D’altra parte il viaggio è stato di natura temporale, dalla contemporaneità rappresentata dalla pressoché coetanea Beatrice fino al momento dell’incarnazione (il sì di Maria) e poi addirittura fino al punto iniziale, alla sorgente di tutto, quel Dio che è “amore che move il sole e l’altre stelle”, gloria che muove tutto, Creatore dell’intero universo. Potremmo definirla una prospettiva temporale retrograda.