Trento - Al Collegio Arcivescovile si discute sui temi dell'educazione. - 06/02/2015Trento – Al Collegio Arcivescovile si discute sui temi dell’educazione. – 06/02/2015

In un’epoca come la nostra, un’epoca di crisi non solamente economica ma anche politica, etica e valoriale, si può educare senza far riferimento ad una dimensione come quella dell’amore? A questa domanda ha tentato di rispondere Giovanni Fighera, professore di liceo e giornalista milanese, che venerdì 6 febbraio è stato ospite del collegio Arcivescovile di Trento nella prima serata della trilogia “Educare in tempo di crisi”.

Fin da subito Fighera ha precisato di trovarsi lì non in quanto “esperto di amore” ma come insegnante e padre di due figlie. Ha poi mostrato come la società odierna sia caratterizzata da un profondo cinismo, uno degli aspetti che sta alla base della crisi dell’amore che oggi sperimentiamo. È presente anche la dimensione del relativismo: le persone, infatti, credono che non ci sia una sola verità e che per questo motivo l’amore vero ed eterno non esista. Altro aspetto che ha portato alla crisi dell’amore è l’edonismo; i giovani vedono la felicità solo nel raggiungimento del fine settimana e vivono la scuola come un’esperienza negativa.

Commenta questo Articolo