Giovanni Casoli, che ha curato la presentazione del volume,  pone “Una valigia di cuoio nero” ai vertici dell’opera di Elena Bono, assieme a “Morte di Adamo”.

Commenta questo Articolo