Immagine correlataIl termine «ideologia» indica nell’accezione negativa un pensiero o un sistema di pensiero pregiudiziale, senza un fondamento di verifica nella realtà. Quindi, lo sguardo ideologico è quella modalità di trattare il reale non partendo dall’osservazione e dal desiderio di conoscenza dello stesso, bensì dall’idea preconcetta che si possa già avere.

Discutendo sull’ideologia, un giorno Napoleone sottolineò proprio due caratteristiche: da un lato la sua presunzione di poter modificare, regolare, cambiare, violentare la realtà; dall’altro il tratto assoluto, ovvero svincolato dal reale, che non tiene conto della vera natura dell’uomo e della realtà.

L’Illuminismo francese crea un terreno fertile per la diffusione delle ideologie, perché propone una visione dell’uomo e della cultura affrancate dal Mistero e dalla dipendenza da Dio. Dimenticandosi dell’abisso di male cui può pervenire l’uomo, teorizza una visione positiva della storia e del mondo, scordandosi, però, della persona. Ogni singolo individuo deve impegnarsi nella realizzazione di questo ipotetico futuro, scordandosi del proprio desiderio di felicità e di compimento.

 

 

Commenta questo Articolo